Asta 26 / Libri & Grafica

lun 4 -  mer 6 FEBBRAIO 2019
Lotto 1428

Seba Albert

[ Jan Maurits Quinkhard, Jacobus Houbraken (Dordrecht, 1698 - Amsterdam, 1780), Pieter Tanjé ]

Locupletissimi rerum naturalium thesauri accurata descriptio, et iconibus artificiosissimis expressio, per universam physices historiam [...] Tomus I (-IV).

Amstelaedami: apud Janssonio-Waesbergios, & Westenium, & Gul. Smith [poi] Arksteum et Merkum, Petrum Schouten, 1734-1765.

8 volumi in-folio massimo (mm 510X345). Pagine [34], 178; [34], 154; [26], 108, 108a-108d, 109-212; [4], VIII, 9-42, 226 + 1 bella antiporta con allegoria dell'Industria e 1 ritratto dell'Autore al primo volume. Tavole CXI, CXIV; CXVI; CVIII. Nel complesso 451 tavole, inclusi antiporta e ritratto, di cui molte a doppia pagina montate su brachette. Frontespizi stampati in inchiostro rosso e nero ornati da una bella vignetta calcografica, testatine incise in rame, moltissime iniziali illustrate, finalini e fregi tipografici. Testo in latino e in italiano. Fioriture e bruniture sparse nei volumi di testo, quasi inesistenti nel IV che ha le pagine 17-19 più corte di margini ma apparentemente non da altro esemplare. Lievi bruniture e fioriture sparse, nel primo volume più evidenti e in 20 tavole anche più estese, forellini di tarlo riparati nel margine interno delle tavole 29-33 del secondo volume, che non ledono l'inciso se non in un punto, qualche forellini di tarlo nelle bacchette su cui sono montate le tavole che occasionalmente interessa anche le carte di tavole. Legatura coeva in mezza pelle con punte, piatti rivestiti in carta marmorizzata. Punte, cerniere e cuffie stanche, con piccole abrasioni sui piatti e alle estremità.

(8)


Prima edizione questo splendido catalogo di piante e animali esotici appartenenti alla Wunderkammer dell'Autore, che aveva collezionato questi esemplari durante i suoi viaggi come membro della Compagnia delle Indie. L'opera è particolarmente apprezzata per le bellissime illustrazioni, 449 splendide incisioni anche a doppia pagina raffiguranti rettili, mammiferi, uccelli, piante e anfibi tutte realizzate sotto la supervisione di Seba, in prevalenza da Pieter Tanjé ma anche da A. van der Laan, F. de Bakker, F. Morellon de la Cave, J. Folkema, J. Punt, W. Jongman e altri. Tanjé ha inciso anche l'antiporta con allegoria dell'Industria e le vignette poste come testatine, mentre Il ritratto dell'Autore è stato inciso da Jacobus Houbraken su disegno di Jan Maurits Quinkhard. Cfr. Holthuis 242-243: «The quality of the far larger part of the plates is superb and a surprising percentage of the species is recognizable [...], the plates make Seba's work one of the more important of its time, also for purposes of zoological nomenclature, as Linnaeus and many subsequent authors based new species upon figures from Seba's work»; Nissen ZBI, 3793; Nissen BBI, 1825. Il nostro esemplare si compone di 4 volumi di testo e 4 volumi di tavole ed è ben completo quindi del terzo e quarto editi postumi, rispettivamente nel 1758 e nel 1765, da differenti stampatori.

Base d'asta
EUR 18.000,00
Aggiudicato
EUR 36.000,00