Asta 18 / Grafica, Dipinti ed Oggetti d'Arte dal XV al XX secolo

ven 11 -  sab 12 DICEMBRE 2015
 Jacob Marrel  (Francoforte, 1614 - 1681) : Natura morta con fiori in vaso.  - Asta Grafica, Dipinti ed Oggetti d'Arte dal XV al XX secolo - Libreria Antiquaria Gonnelli - Casa d'Aste - Gonnelli Casa d'Aste
Lotto 286

Jacob Marrel (Francoforte, 1614 - 1681)

Natura morta con fiori in vaso.

1655.
Olio su tela. cm 70x59. Proveniente da collezione privata, il dipinto è apparso per a prima volta sul mercato antiquario negli anni Ottanta (XV Biennale dell’Antiquariato di Firenze) e in quella occasione pubblicato come opera autografa e datata di Jacob Marrel. Il dipinto è perfettamente confrontabile con le migliori composizioni floreali dell’artista la cui formazione e attività si sviluppò anche nei Paesi Bassi. L’esecuzione raffinatissima della varietà floreale, la minuta definizione del supporto metallico, capace di catturare i più minuti bagliori luministici eseguiti in punta di pennello e con straordinaria sensibilità analitica, rappresentano un saggio delle straordinarie capacità mimetiche del pittore tedesco che in questa opera, rispetto alle sontuose composizioni già a Copenhagen, Francoforte e Hanau, dimostra la sua massima adesione al naturalismo nordico più intimo ed elegante. Dato il forte scurimento della superficie, dovuto all’ossidazione di una vernice di rifinitura risalente con probabilità al secolo scorso, il dipinto è stato recentemente sottoposto ad analisi scientifiche multispettrali effettuate in sede privata (a luce diffusa, riflettografica e a raggi X); l’esame a luce diffusa ha pertanto evidenziato sulla destra in basso, all’altezza dello spigolo del tavolo, il monogramma: “JM” e più in basso la data: “[16]55”. Marrel, specialista di fiori, patrigno e maestro della celebre miniaturista e illustratrice naturalista Maria Sybilla Merian, fu attivo, oltre che a Francoforte, sua città natale, anche ad Haarlem e soprattutto a Utrecht (G. Bott, Stillebenmaler des 17 Jarhundert, in “ Kunst in Heissen und am Mittelrhein”, 6, 1966, pp. 85-118; G. Bott, Ein Stück von allerei Blumenwerk[…]: die Stillebenmaler Soreau, Binot, Codino und Marrel in Hanau und Frankfurt 1600-1650, Hanau, 2001). Artista molto rappresentato anche in Italia, del quale due importanti dipinti si trovano alla Pinacoteca di Siena ove giunsero con la donazione Spannocchi (cfr. G. Falusci, Breve relazione sulle cose notabili della città di Siena, Siena 1784, p. 208; P. Torriti, Pinacoteca Nazionale di Siena, Genova 1980, 2 voll. II, p. 301, nn. 466 e 483; inoltre A.M. Guiducci, La Collezione Spannocchi nella Pinacoteca di Siena, in “Archivi, carriere e committenze”, 2007, pp. 233-239).
SI AGGIUNGE: Cornice in legno intagliato e dipinto (sec. XIX-XX). cm 90x81.


Opera di eccellente qualità: piccoli ritocchi pittorici nella parte marginale in basso e ossidazione della vernice finale con lieve scurimento generale della superficie. Rintelato negli anni ‘80.

Base d'asta
EUR 25.000,00
invenduto