Asta 50 / Libri, autografi e manoscritti

mer 6 MARZO -  gio 7 MARZO 2024
Lotto 563

Vasi Giuseppe

Delle magnificenze di Roma antica e moderna libro terzo (-quarto).

In Roma: nella stamperia di Apollo, presso gli eredi Barbiellini, 1753-54.

2 volumi in-folio oblungo (mm 285x410). Pagine [2] bianche, XLII [i.e. L], [2] bianche; [2] bianche, LII, [2] bianche. Con, complessivamente, e 46 tavole incise in rame a piena pagina fuori testo e 6 a tre quarti di pagina nel testo al terzo volume. Ciascuna parte con proprio frontespizio con graziosa vignetta calcografica in tema con il soggetto trattato e due grandi capilettera abitati. Ampie gore alle prime carte del terzo volume, con uno strappo restaurabile a pagina IX e mancanze marginali alle carte bianche; la tavola 58, proveniente da altro esemplare, risulta slegata, ma presente. Diffuse macchie, fioriture, e altre mende. Legatura in pieno cartonato muto, con il piatto anteriore del terzo volume mancante, e quello posteriore staccato; internamente staccato il piatto anteriore del terzo volume. Esemplare da studio, non passibile di restituzione.

(2)


Prima edizione di questa importante e bella raccolta di vedute su Roma, capolavoro del Vasi. A quest'opera, di centrale importanza nell'editoria romana di metà Settecento, l'Autore aveva lavorato per quasi un ventennio realizzando una monumentale guida dell'Urbe dove, accanto alle consuete e celeberrime inquadrature tratte dalla migliore tradizione vedutistica, immortala anche scorci insoliti che sono poi scomparsi con il cambiare della città. Il testo che accompagna le vedute nel primo volume è opera di Giuseppe Bianchini, nel secondo di Orazio Orlandi e nei restanti del Vasi stesso. Berlin Kat. 1880; Cicognara 3897: «Opera [...] eseguita con molta cura. Gli esemplari freschi di questi volumi sono divenuti rari al presente»; Kissner collection 449; Rossetti G-1193; Schudt 306.

Base d'asta
EUR 500,00
Fai un'offerta