Asta 50 / Libri, autografi e manoscritti

mer 6 MARZO -  gio 7 MARZO 2024
 D'Annunzio Gabriele : Testo autografo che contiene correzioni ad una velina riferibile  [..]
Lotto 13

I preparativi del volo su Vienna

D'Annunzio Gabriele

Testo autografo che contiene correzioni ad una velina riferibile al testo per un articolo, o un libro, da pubblicare sull?impresa di Vienna.

Databile poco dopo l?agosto del 1918.

Manoscritto autografo a penna nera e rossa, incollato lateralmente su velina dattiloscritta, con correzioni autografe. Velina con alcune piegature. Dimensioni autografo: mm 200x200.



Importante documento che riporta i dettagli del volo di prova, antecedente quello su Vienna. D’Annunzio, riferendosi a sé stesso, scrive in terza persona: Egli percorse circa mille chilometri in nove ore e 13 minuti, senza scalo, con una velocità media oraria di 110 chilometri, in condizioni atmosferiche avversissime, traversando lungamente le nuvole, con numerosi voli librati e continue deviazioni dalla rotta più breve, per schivare i cumuli più bassi e i temporali improvvisi. Quando fu a terra, egli s’accertò che nei suoi serbatoi rimanevano ancora 135 litri di benzina e 60 di olio, largamente per un’altra ora di volo. Erano ad attenderlo sul campo il capitano Baracca e il maggiore Piccio, i due ammirabili cacciatori, che si proponevano di proteggere con la loro squadriglia il suo ritorno all’alba sul Fella. Da questo documento si apprende che la squadriglia dei due Assi dell’aviazione italiana, Francesco Baracca e Pier Ruggero Piccio, era pronta a scortare d’Annunzio e i suoi piloti durante la prima fase del volo su Vienna.

Base d'asta
EUR 500,00
Fai un'offerta