Asta 36 / Libri, autografi e manoscritti

mar 11 -  mer 12 OTTOBRE 2022
Lotto 438

Gori Antonio Francesco

Firenze

Descrizione della cappella di S. Antonino arcivescovo di Firenze dell'Ordine de' Predicatori.

In Firenze: nella stamperia di Bernardo Paperini, stampatore dell' A.R. della Serenissima gran principessa vedova di Toscana, 1728.

In-folio (mm 430x270). Pagine [4], LXXII e 8 tavole calcografiche più volte ripiegate, legate in fine, numerate I-VIII. Frontespizio impresso a due colori con ampia vignetta calcografica, numerosi rami nel testo. Alcune macchie alle prime carte, il fascicolo π leggermente rifilato rispetto al resto del volume, carte di testo marginalmente gorate e con piccoli restauri, restauro al verso della tavola n. VII, ma opera completa e con le tavole in buono stato. Legatura in mezza pergamena con piatti in carta decorata. Mancanze ai piatti, perso l'angolo inferiore esterno del piatto anteriore.



Edizione originale di questa interessante descrizione della cappella di S. Antonino a Firenze, compilata da Anton Francesco Gori, introdotta da un'epistola dedicatoria di Alemanno Salviati - committente dell'opera e appartenete alla famiglia che aveva fatto costruire la cappella - a papa Benedetto XIII e arricchita da «otto tavole in rame intagliate da Bernardo Sgrilli, e dal Ruggeri» (Cicognara 4020). L'autore, Anton Francesco Gori, estruscologo, erudito, scrittore d'arte e professore di storia presso lo Studio Fiorentino, era un personaggio in vista dell'élite culturale fiorentina del tempo ed era noto per la sua attività di studioso e antiquario. La cappella Salviati, o di Sant'Antonino, si trova nella Chiesa di San Marco a Firenze e venne realizzata su commissione della famiglia Salviati per ospitare degnamente le spoglie di Sant'Antonino Pierozzi, arcivescovo di Firenze.

Base d'asta
EUR 340,00
Fai un'offerta