Asta 32 / Libri, autografi e manoscritti

lun 11 -  mar 12 APRILE 2022
Lotto 20

Il figlio di Caterina de Medici e la cittadina di Carmagnola

Francia Enrico III

Documento pergamenaceo con firma autografa, legato con antico spago ad altri 5 documenti.

Datato 1584

Manoscritti pergamenacei (2) e cartacei a inchiostro bruno. Grafia bastarda. 7 fogli, 5 pagine scritte. Testi in francese. 4 sigilli in ceralacca parzialmente conservati, di cui uno legato alla pergamena firmata da Enrico III (dimensioni: 10 cm circa di diametro - con mancanze al bordo inferiore - raffigurante lo stemma reale e un cavaliere che impugna la spada). Dimensioni varie.

(6)


I documenti, relativi alla cittadina di Carmagnola e a sue fortificazioni, sono stati redatti sotto la reggenza francese (qualche anno più tardi, nel 1588, la cittadina passerà ai Savoia). La prima pergamena riporta l’intestazione di Francois de Bourbon duc de Monpensier, seguono 2 documenti in carta (uno firmato De Castillion […] et deppute du pays), la pergamena firmata da Enrico III con intestazione "Henry par la grace de dieu roy de France et de Pologne". Segue un "Estratto del registro del Consiglio di Stato". Enrico III di Valois (Fontainebleau, 19 settembre 1551 – Saint-Cloud, 2 agosto 1589) fu re di Francia dal 1574 al 1589 e re di Polonia. Quarto figlio di Enrico II e di Caterina de' Medici, fu l'ultimo re della dinastia dei Capetingi Valois. Morì accoltellato dal monaco Jacques Clément.

Base d'asta
EUR 800,00
invenduto