Asta 28 / Grafica & Libri

mar 26 -  gio 28 MAGGIO 2020
Lamina in piombo con iscrizione di 7 righe in latino medievale relativa al
Lotto 707

Antica epigrafe medievale - Repubblica di Venezia

Lamina in piombo con iscrizione di 7 righe in latino medievale relativa al "Consilio Sapientes Maiores" della Repubblica di Venezia.

Probabile datazione X-XI secolo.

Lamina in piombo di forma rettangolare con lati a bordi irregolari. L’iscrizione di 7 righe, in latino medievale, si estende su tutta la lunghezza della lamina e le linee del testo sono parallele al lato lungo. Il campo epigrafico occupa tutta la superficie del supporto. Il verso della lamina è anepigrafe con ossidazioni varianti dal rosso bruno all’ocra. Le lettere incise, prive di segni curvi, appaiono ossidate in color ocra sullo sfondo grigio del piombo. Lo stato di conservazione è buono. Lembo inferiore della lamina irregolare e parzialmente ripiegato. Dimensioni: 35x110 mm circa.



L’uso di queste lamine iscritte deriva dal mondo antico greco e romano; venivano utilizzate in molti settori della vita pubblica e privata. Nel Medioevo mantennero le stesse caratteristiche e furono impiegate per certificare reliquie, per consacrare altari o per scritture di carattere municipale, onorario e militare. Non erano destinate alla pubblica lettura, ma avevano un valore prevalentemente documentario. La lamina qui presentata si riferisce al Consiglio dei sei sapienti - “Sapientes maiores” – il massimo organo politico della Repubblica di Venezia che affiancava il Doge. L’ultima riga del testo riporta un riferimento al “Colegio de Rogatis” (istituito secondo la tradizione nel 1229) che verrà in seguito chiamo Senato o Consiglio dei Pregadi, anch’esso presieduto dal Doge. Il numero “sei”, dei “Sapientes maiores”, potrebbe riferirsi ai sestieri della città, che alcuni storici ritengono esistessero già dal IX secolo. Del periodo politico veneziano a cui fa riferimento questa lamina plumbea si conosce pochissimo per mancanza di fonti originali. La trascrizione del testo latino medievale è la seguente: “In Veneta rei publ[licae] creantur quoq[ue] ab hoc consilio sapientes maiores sex scil - maioris - extimationis viri qui pacis bel[l]oque tractent negotia literas dent ad principes et aceptis respondeant quique a consiliis sint et gubernent rem pub[licam] suisq[que] sente[n]tiis colegio de rogatis con[…] [testo illeggibile perché nascosto da una piegatura del lembo inferiore]”. Interessantissimo documento da studiare.

Base d'asta
EUR 2.000,00
venduto : Registrazione