Asta 28 / Grafica & Libri

mar 26 -  gio 28 MAGGIO 2020
Lotto 970

La prima opera pubblicata sull'alfabeto tibetano

Giorgi Agostino Antonio

Tibet

Alphabetum Tibetanum missionum apostolicarum commodo editum...

Romae: typis Sacrae Congregationis De Propaganda Fide, 1762.

In-4° (mm 290x200). Pagine XCIV, 3-820 + 6 belle tavole calcografiche, 4 più volte ripiegate, fuori testo. Frontespizio a inchiostro rosso e nero con marca editoriale xilografica e illustrazioni, vignette ornamentali e iniziali incise in rame nel testo. Buone esemplare, con ampie bruniture ad alcune pagine. Legatura in piena pergamena, con titoli in oro su doppio tassello al dorso a 6 nervi e tagli spruzzati in rosso. Internamente allentata, con aloni ai piatti e piccoli forellini di tarlo al dorso.



Seconda edizione, ampliata in tavole e testo rispetto alla prima (Roma, 1759) di uno tra i primi trattati sulla lingua tibetana mai pubblicati. L'opera è stata compilata dall'autore a partire dai resoconti di viaggio di Francisco Orazio della Penna di Billi and Cassiano di Macerata, missionari cappuccini a Lhasa e include, oltre alla parte dedicata alla lingua, anche numerose informazioni sulla storia del Tibet e la sua cultura. Brunet 11827;  Cordier, Sinica 2928.

Base d'asta
EUR 2.800,00
invenduto