Asta 28 / Grafica & Libri

mar 26 -  gio 28 MAGGIO 2020
Lotto 607

Tomaso Buzzi (Sondrio, 1900 - Rapallo, 1981)

Venezia

Lotto composto di 12 disegni e 1 catalogo.

1950-60.

1) Le Zittelle (veduta di Venezia). 1956. Penna su carta. mm 168x259. Firmato a matita di grafite in basso a sinistra, titolato in basso al centro e in basso a destra: "Venezia, il 17-7-1956". Al verso iscrizione a matita: "T. Buzzi 1956". 2) Galleria di Palazzo Ruspoli. Festa di Roberta d'Amelis per il suo secondo compleanno. Penna e acquerello su carta. mm 218x280. Titolato in basso a destra: "4 bambini al pianoforte, scatenati" in basso a sinistra, "8-5-192" in basso a destra e "Micozzi" in alto a destra. 3) Veduta di Venezia. Acquerello su carta. mm 253x123. Firmato a penna in basso a destra. 4) Venezia. Pastelli colorati su carta. mm 234x315. Firmato in basso a destra. 5) Modella nello studio dell'artista. Pennello e inchiostro di china su carta. mm 270x217. Firmato a penna in basso a destra. 6) Nudo femminile. Pennello e inchiostro di china su carta. mm 223x283. Firmato a penna in basso a destra. 7) Nudo femminile. Penna e inchiostro di china con acquarellature su carta. mm 228x315. Firmato a penna in basso a destra. 8) Venezia. Penna e inchiostro di china con acquarellature su carta. mm 190x162. Foglio: mm 249x200. 9) Veduta di Venezia da una finestra. Acquerello su carta. mm 183x228. Firmato a penna in basso a destra.10) Venezia. Pastelli colorati su carta. 1958. mm 175x275. Foglio: mm 208x317. Firmato, titolato e datato a penna in basso a destra. 11) Esterno della Basilica della Salute a Venezia. Pastelli colorati e carboncino su carta. mm 300x400. Firma e notazione manoscritta a penna in basso a destra: "Cemcin il 24-5-1959" 12) Interno della Basilica della Salute a Venezia. 1978. mm 371x328. Titolato e datato a penna sul verso. SI AGGIUNGE: Trabucco Gianamedeo, Catalogo della mostra: Tomaso Buzzi 1900-1981. Dipinti e disegni di tema veneziano. (Mondovì, 1989).

Tomaso Buzzi (Sondrio, 1900-Rapallo, 1981) studia architettura al Politecnico di Milano; si specializza, dapprima, in architettura d'interni e successivamente in arredamento d'interni, da cui consegue una collaborazione con Giò Ponti. Da questo nucleo di disegni si evincono il costante interesse di Buzzi per lo studio di interni degli edifici e il suo passaggio a Venezia, città per la quale ha progettato il restauro di una parte dell'Arsenale e di molti palazzi. La ricerca di tipo scenografico e teatrale che l'artista porta avanti per tutta la sua vita trova pieno compimento nella Città Ideale a Montegabbione (TN), la sua opera d'arte totale.

(13)


Alcuni fogli applicati a cartoncino, lievi e marginali difetti.

Base d'asta
EUR 140,00
venduto : Registrazione