Asta 17 - I / Libri, Grafica

mer 27 -  gio 28 MAGGIO 2015
Lotto 133

L'Europa dopo il Congresso di Vienna

Borghi Bartolomeo

Atlante generale [...] corredato di prospetti istorici-politici-naturali di chiascheduno stato...

Firenze: pubblicato a spese di Rosa Parigi e Giulio Cesare Bertolini sotto la ditta Aristide Parigi, 1819.

In-folio oblungo (mm 380x470). Con 1 frontespizio inciso, 1 ritratto dell'Autore, [36] carte di prospetti delle varie carte geografiche descritte e Indice, e 135 [di 136] carte geografiche. Scompleto della carta geografica del Secondo supplemento alla carta generale della Svezia, ma bellissimo esemplare, con le carte ottimamente conservate e ad ampi margini. Legatura in mezza pelle coeva con punte e piatti in cartone marmorizzati. Dorso con titolo in oro su tassello frammentario. Punte stanche, alcune spellature ai piatti e mancanze al dorso.



Il più importante atlante fiorentino, particolarmente apprezzato per la sorprendente precisione nella descrizione tanto dei nuovi confini europei quanto delle terre lontane. Come è noto, questo raro atlante mostra il nuovo assetto geo-politico dell'Europa stabilito con il Congresso di Vienna e fornisce una cartografia aggiornata del Nord e Sud America; vi sono inoltre alcune carte storiche con le vecchie conformazioni geografico-politiche di Italia, Francia, Spagna, Grecia, Asia Minore ed Egitto. Si tratta dell'opera maggiore del Borghi, considerato già dai coetani «uno dei migliori geografi dell'Europa» (Vermiglioli I, 243). Cfr. Phillips 735; Valerio, Italian atlases and their makers, n. 25; ValerioLate Eighteenth and Early Nineteenth Century Italian Atlases, 275-276. Non in Cremonini.

Base d'asta
EUR 1.500,00
venduto : Registrazione