Asta 16 / Manoscritti, Libri, Autografi, Stampe & Disegni

ven 12 -  sab 13 DICEMBRE 2014
Lotto 460

Un capolavoro dell'arte incisoria fiamminga del XVIII secolo

van Dyck Antoon

Iconographie ou vies des hommes illustres du XVII siècle écrites par M.V**. Avec les portraits peints par le fameux Antoine Van Dyck et gravées sous sa direction [...]. Tome premier (-second).

Amsterdam et Leipzig: Arkstée & Merkus, 1759.

2 parti in 1 volume in-folio (mm 405x240). Pagine [8], 106, [2]; [4], 130, [2] con 125 tavole di ritratti fuori testo di cui 5 a doppia pagina, 13 eseguiti all'acquaforte da Van Dyck e i rimanenti incisi a bulino. Ciascuna parte con proprio frontespizio impresso in inchiostro rosso e nero e ornato da vignetta calcografica. 3 ritratti sono rifilati alla battuta e anticamente montati su carta spessa, i 5 ritratti a doppia pagina presentano tutti una piccola lacuna marginale reintegrata, che non lede l’inciso, ma per il resto splendida opera in buono stato di conservazione sia di testo che di ritratti, in fresca e nitida tiratura. Bella legatura coeva in marocchino verde oliva a grana fine con cornici concentriche di fregi floreali impresse in oro ai piatti, titoli dorati su tassello al dorso e ricche decorazioni ai comparti; tagli dorati, dentelles e filettatura alle unghiature. Cerniere lievemente lise. 2 ex-libris applicati al contropiatto anteriore.



Opera celebre ed importante, vero monumento dell'arte incisoria fiamminga del XVIII secolo. Contiene le biografie e i ritratti degli uomini illustri che Van Dyck aveva conosciuto e raffigurato in numerosi dipinti e disegni, incisi dai migliori artisti del suo tempo, come Bolswert, Pontius, Vorsterman, de Jode, Hollar. Egli stesso eseguì alla sola acquaforte 13 ritratti (2 terminati a bulino da Bolswert e Neeffs) – tra i quali quelli di Erasmo da Rotterdam e dei due Bruegel – bellissimi nella loro forza espressiva e immediata incompiutezza. Edita per la prima volta ad Anversa, verso il 1632-41 con soli ottanta ritratti, l’opera si arricchì di illustrazioni nelle edizioni successive, fino a raggiungere le 125 tavole come nella nostra edizione. La talvolta lamentata stanchezza dei rami nelle edizioni più tarde non si riscontra in questo esemplare, nel quale i ritratti si presentano ancora freschi e ben stampati. Sono inoltre presenti anche i cinque grandi ritratti a doppia pagina, mancanti in altre edizioni. Cfr. Cicognara, 2126; Funk, 406.

Base d'asta
EUR 3.000,00
venduto : Registrazione