Auction 31 / Graphics & Books

tue 26 -  fri 29 OCTOBER 2021
Lot 1242

Tiratura originale

Bembo Pietro

Letteratura italiana, Letteratura

Prose [...] nelle quali si ragiona della volgar lingua scritte al Cardinale de Medici che poi stato creato a Sommo Pontefice et detto Papa Clemente settimo divise in tre libri.

(Al colophon:) Impresse in Vinegia: per Giovan Tacuino, 1525.

In-folio (mm 283x210). Carte XCIIII [i.e. XCV], 1 bianca.  Restaurata la carta B1, mancanza reintegrata nel margine inferiore dei fascicoli A e B e nelle ultime quattro carte, macchiate le carte M4, M5 e M6. Sporadiche gore. Legatura ottocentesca in mezzo marocchino verde con piatti in carta decorata e titolo in oro al dorso. Numerose postille manoscritte di diversa mano ed epoca nel testo, timbro di precedente proprietario alla prima e alla penultima carta.



Prima edizione in prima tiratura. Gli studi di Pollidori Castellani e poi di Vela hanno permesso di stabilire che le copie che presentano a carta 42r la correzione a mano "dell'arte" in luogo del testo a stampa "dell'altre", effettuata da Cola Bruno, appartengono con certezza alla rarissima tiratura originale. Cfr. Vela 2001, 53: Cola Bruno, fedele segretario del Bembo, era in quel momento a Venezia per sovrintendere alla stampa delle Prose della volgar lingua, ed effettuò la correzione secondo le indicazioni dategli dell'Autore con cui era in costante contatto epistolare; «la distribuzione sarà iniziata dopo la correzione manuale dell'errore sulle copie dell'intera tiratura». Questo trattato in volgare scritto in forma di dialogo tra Federico Fregoso, Giuliano de' Medici, Ercole Strozzi e Carlo Bembo ambientato a Venezia prima del 1502, come è noto è il capolavoro del Bembo e uno dei più autorevoli e più importanti contributi al dibattito cinquecentesco sulla questione della lingua. Brunet I, 765; Ebert 1915; Gamba 136; Graesse I, 332.

Base price
EUR 900,00
sold : Registration