Asta 50 / Libri, autografi e manoscritti

mer 6 MARZO -  gio 7 MARZO 2024
Lotto 216

Sartorio Giulio Aristide

Sibilla. Poema drammatico in quattro atti.

Milano: L'Eroica, [1922].

In-4° (mm 305x250). Pagine 219, [10], 3 bianche. Ottimo esemplare marginoso, con numerosissime incisioni su zinco in bianco e nero, anche a piena pagina. Es. n. 119 su una tiratura di 1333 esemplari. Cartonato editoriale illustrato con impressioni a colori ai piatti e al dorso. Assente la custodia editoriale, restaurata la cuffia superiore. SI AGGIUNGONO: Due incisioni, corrispondenti alle pagine 28 e 29 dell'opera, montate in cornici di dimensioni mm 350x240 e una lettera dattiloscritta di Ettore Cozzani di presentazione dell'opera.

(4)


Un assoluto capolavoro dell'arte grafica italiana del Novecento. Questo poema, intriso di poetica dannunziana, fu scritto e profusamente illustrato da Sartorio con zincografie a rilievo e pubblicato nel 1922 dall'Eroica di Cozzani, dopo una gestazione decennale: Sartorio aveva iniziato la preparazione delle lastre nel 1912 e «una parte ebbe una prima pubblicazione sulla rivista L'Eroica (negli anni 1913-14) dove Cozzani spiega la tecnica adottata dall'artista per eseguire le tavole, incise su zinco anziché su legno, ma col sistema dell'incisione in rilievo con effetto xilografico» (Bianco e Nero, 133).

Base d'asta
EUR 400,00
Fai un'offerta