Asta 31 / Grafica & Libri

mar 26 -  ven 29 OTTOBRE 2021
Lotto 7

Autori vari

Lotto di sette incisioni.

1) Martino Rota (Sebenico 1520-Vienna 1583). Il giudizio finale. 1569. Bulino. mm 318x232   Foglio: mm 323x236. Bartsch,XVI,28. Le Blanc, 34. Bellini (Ghisi), 51/9. Firmato sulla lastra in basso a sinistra “Martinus Rota / Sebenicensis f / 1569” e, accanto, la dedica "Sermo Emanueli Philiberto Sabaudiae Duci D". Probabile prova non censita del secondo e definitivo stato, con ritocchi sulla barca in basso al centro. 2) Carlo Maratta (Camerano 1625-Roma 1713). Martirio di Sant'Andrea. Acquaforte. mm 295x437. Foglio:mm 315x443. Bartsch,XXI,11. Bellini (Maratti), 10. In basso a sinistra "Domenicus Ciampellus pinxit S.Gregorio" e a destra "Carolus Maratus delineavit et Sculp: Cum Privil. Regis". Soggetto tratto dall'affresco del Domenichino eseguito nel 1608 per l’oratorio di Sant’Andrea nella chiesa di San Gregorio Magno al Celio in Roma. Ottima prova nel II stato su 5, dopo la resezione del rame e la riduzione del margine inferiore. 3) Giovanni Benedetto Castiglione (Genova 1609–Mantova 1664). Tobia seppellisce i morti. 1647-51. Acquaforte. mm 203x292. Bartsch,XXI,5. Bellini (castiglione), 58. Firmato sulla lastra in alto a sinistra (sopra la figura del cane) “GIO BENEDETTO CASTIGLIONE/P”. Buona prova in tiratura tarda nell'unico stato, su carta vergellata spessa con filigrana "grappolo d'uva in ovale". 4-5) Virgil Solis (Norimberga 1514–1562). Mercurius. Bulino. mm 83x58. Bartsch,IX,161. Hollstein, 401. Con il monogramma "VS" a lettere intrecciate in alto a sinistra, e "MERCURIUS" in alto al centro, ai lati della testa del dio i corrispondenti segni dello Zodiaco. Dalla serie I sette pianeti. Copia in controparte da originale del Monogrammista IB (Bartsch,VIII,16). Al verso marchio di collezione "EPR a lettere intrecciate" non identificato (Lugt, 895a) e altro entro ovale. Isabela kinnigin in Israel 3 R. 16. Bulino. mm 83x55. Hollstein, 19. Con le iniziali "V S" sulla lastra in basso e il titolo in alto sopra la figura. 6) Pietro Testa (Lucca 1611-Roma 1650) [da]. I tre santi patroni di Lucca Nicola da Tolentino, Nicola di Bari e San Rocco, intercedono con la Vergine e il Bambino per le vittime della peste. Post 1630/1. Acquaforte. mm 268x180 Foglio: mm 281x195. Bartsch,XX,13. Cropper,7. Bellini (testa), 8. Copia in controparte dall'originale del Testa. Bella prova su carta vergellata sottile priva di filigrana. 7) Alessandro Grimaldi (attivo 1630 ca--1663). Mosè indica il serpente di bronzo agli Israeliti. Acquaforte. mm 292x203. In basso a sinistra "Alex.der Grimald. invent. et Sculp." e nel cartiglio sotto il serpente "In quem transfixerunt". Buona impressione su carta vergellata.
 

(7)


1) Foglio applicato agli angoli a vecchio cartoncino. Sottili margini oltre la battuta del rame. Strappo a metà del margine sinistro. Minori difetti. 2) Grande il margine in alto e piccolo il sinistro,rifilato con impronta visibile a destra, rifilato irregolamente in basso. Piega verticale al centro e altra parallela  a destra. Lacuna all'angolo in basso a destra reintegrata con carta al verso. 3) Piccoli margini oltre la linea d'inquadramento. Minimi residui di carta e colla da precedente applicazione al verso. 4-5) Fogli rifilati al soggetto. Al verso ingiallimento da vecchia colla e minimi residui di carta. 6) Buoni margini. Ottima conservazione. 7)Sottili margini oltre la battuta del rame. Lievissima traccia di piega orizzontale e di ingiallimento lungo i quattro lati al verso.

Base d'asta
EUR 240,00
Fai un'offerta