Asta 13 / Manoscritti, Incunaboli, Autografi e Libri a stampa

ven 25 -  sab 26 OTTOBRE 2013
Lotto 820

Zonca Vittorio

Novo teatro di machine et Edificii Per varie et sicure operationi co' le loro figure tagliate in Rame...

In Padova: Appresso Fran:co Bertelli, 1656.

In-folio (mm 298x198). Pagine [8], 115, [1]. L'ultima carta di testo è presente in facsimile. Con 1 bel frontespizio inciso e 42 tavole calcografiche a piena pagina, 38 delle quali incise nel testo e 4 fuori testo, di macchine per sollevare pesi, spostare materiali, macinare il grano, torchi per stampare, filatoi ad acqua ecc. Foro di tarlo marginale alle carte dei fascicoli D-H, altro piccolo tarlo a carta G1 con minima perdita di inciso; taglio a carta G4, che lede l'illustrazione pur tuttavia senza perdite di inciso, segni di lapis a p. 68. Esemplare scompleto dell'ultima carta di testo (p. 115) ma completo delle belle tavole, con la maggior parte dei rami molto freschi e in buona inchiostratura.



Terza e ultima edizione, la migliore per quanto concerne le illustrazioni; si veda infatti Riccardi I, 669: «le tavole sono impresse meglio che nelle precedenti ediz. [...] Due delle macchine descritte in questa raccolta sono in particolare rimarchevoli. L'una consiste in un tornarrosto mosso dall'azione dell'aria rarefatta dal fuoco; l'altra in una filanda mossa dall'acqua [...] Raro». Cfr. Berlin Kat. 1776; Haym II, 526; Libri, Histoire IV, 58 annovera Zonca fra quegli «ingénieurs italiens qui ont contribué par leurs écrits et leurs travaux aux progrès de la mécanique industrielle» e cita alcune fra le macchine più curiose descritte nell'opera. Riccardi prende per buona la menzione di Haym di un'edizione del 1627 e per questo censisce in tutto 4 edizioni; Libri, Catalogue, 1700-1702 censisce invece 3 edizioni, così come Comolli 279-280, secondo il quale l'anno 1627 su alcuni frontespizi «doverebb'essere questo un'errore di stampa».

Base d'asta
EUR 1.200,00
venduto : Registrazione