Asta 11 - I / Libri, Manoscritti e Autografi

gio 15 -  ven 16 NOVEMBRE 2012
 Rossini Gioachino : Il Barbiere di Siviglia. Opera buffa [?] Per il Teatro Valle in Roma [?]. Spartito per canto e pianoforte.  - Asta Libri, Manoscritti e Autografi - Libreria Antiquaria Gonnelli - Casa d'Aste - Gonnelli Casa d'Aste
Lotto 126

Di proprietÓ del tenore Carlo Guasco

Rossini Gioachino

Il Barbiere di Siviglia. Opera buffa [?] Per il Teatro Valle in Roma [?]. Spartito per canto e pianoforte.

Milano, Giovanni Ricordi s.a. [1828].

Numeri di lastra: Sinfonia n. 164, Introduzione Atto I n. 3282, Ecco ridente il cielo n. 668/3283, Fine dell’Introduzione dell’Atto I n. 3284, Gente indiscreta n. 3285, Cavatina Largo al factotum n. 2468, Dopo la cavatina Figaro n. 3287, Si il mio nome n. 3287/2, All’idea di quel metallo n. 670/3288, Una voce poco fa n. 420/655, Dopo la Cavatina Rosina, n. 3290, Aria La calunnia è un venticello n. 902, Dopo l’Aria di Basilio n. 3292, Duetto Dunque io son n. 3293/889, Or mi sento n. 3294, Aria un dottor della mia sorte n. 3295, Dopo l’Aria Bartolo n. 3296, Finale I n. 3297, Atti II Recitativo n. 3298/1, Pace e gioja n. 3298/2, Insomma, mio signore n. 3299, Aria Contro un cor n. 829/3300, Dopo l’Aria Rosina n. 3301, Quintetto n. 3302, Recitativo Ah disgraziato n. 3303/1, Il vecchiotto cerca moglie n. 3303/2, Scena n. 3304, Temporale n. 915, Recitativo Alfin eccoci qua n. 3305, Terzetto n. 3306, Recitativo n. 3307, Cessa di più resistere n. 3308, Recitativo n. 3309, Finale II n. 3310. In-4° oblungo. Pagine 329 numerate. Firma di Carlo Guasco, in parte rifilata, alla carta del titolo. Legatura in mezza pelle. Tagli azzurri. Dorso parzialmente staccato. Molto buono lo stato di conservazione delle carte. Dimensioni: mm 340x245. SI AGGIUNGE: Id., Il Barbiere di Siviglia [Atto I]. Manoscritto musicale. Non datato [ma prima metà del XIX secolo]. Partitura. Manoscritto a inchiostro seppia su carta pentagrammata a mano. Pagine 7 a stampa [contengono la “Gran Sinfonia nell’opera Aureliano in Palmira”. Milano, Giovanni Ricordi s.a. Numero di lastra 164], cui seguono 218 carte di musica manoscritta su carta con filigrana. Cartonatura dell’epoca un poco danneggiata (costola). Fogli di guardia coevi. Molto buono lo stato di conservazione delle carte. Dimensioni: mm 230x340.



I DOCUMENTO: Prima edizione italiana. Giovanni Ricordi iniziò a pubblicare brani per canto e pianoforte di quest’opera di Rossini già nel febbraio del 1818 (Rosina, Una voce poco fa). Successivamente, tra l’agosto e l’ottobre del 1827, pubblicò il resto. Questo giustifica la successione non ordinata dei numeri di lastra. Il Barbiere di Siviglia, celebre melodramma buffo in due atti su libretto di Sterbini, venne rappresentato la prima volta al Teatro Argentina di Roma nel 1816 con ben poco successo. L’argomento, tratto da una commedia di Beaumarchais, Le mariage de Figaro, era già stato utilizzato da Paisiello con molta fortuna. Anche nel caso di quest’opera, Rossini ricorse all’utilizzo di brani scritti in precedenza. Infatti la notissima sinfonia d’apertura dell’opera è tratta da Aureliano in Palmira.

Base d'asta
EUR 300,00
venduto : Registrazione