Auction 28 / Graphics & Books

tue 26 -  thu 28 MAY 2020
Documento pergamenaceo dell'Ordine dei Gesuiti con le firme di Claudio Acquaviva e Muzio Vitelleschi, Prepositi Generali dell'Ordine, e di Bernardo De Angelis, Segretario. Storia, Storia, Diritto e Politica  - Auction Graphics & Books - Libreria Antiquaria Gonnelli - Casa d'Aste - Gonnelli Casa d'Aste
Lot 718

La famiglia Mattei, mecenate di Caravaggio, e i Gesuiti

Storia, Storia, Diritto e Politica

Documento pergamenaceo dell'Ordine dei Gesuiti con le firme di Claudio Acquaviva e Muzio Vitelleschi, Prepositi Generali dell'Ordine, e di Bernardo De Angelis, Segretario.

Datato 20 giugno 1601, Roma e 8 giugno 1616, Roma.

Manoscritto pergamenaceo a inchiostro marrone scuro e oro. Bordi laterali e superiori miniati a vari colori e in oro. Documento con intestazione “Claudius Aquaviva / Societatis Iesu Praepositus / Generalis”. Antico sigillo in ceralacca perfettamente conservato e legato alla pergamena con lunghi fili intrecciati di seta rosso scuro. Il sigillo, così come un disegno nella miniatura, riporta il monogramma “IHS” (Iesus Hominum Salvator) con luna e due stelle, adottato da S. Ignazio per rappresentare la Società dei Gesuiti. Alla pergamena è allegata una nota manoscritta su carta (inizio XVII secolo) nella quale si legge alle prime righe: “Ciriaco Mattei, Claudia […] con tutta la sua famiglia […] ho aggregato in carta pecorina miniata a favore delli suddetti […] tutti li suffragij et opere pie della Compagnia di Gesù sottoposta dal P. Claudio Acquaviva Generale e spedita lì 8 giugno 1616. Pergamena conservata piegata. Dimensioni: 405x525 mm.



Documento relativo ai suffragi in favore di Ciriaco Mattei, della moglie Claudia e dei suoi figli sottoscritto da Claudio Acquaviva d’Aragona (1543-1615) che nel 1601 ricopriva la carica di Preposito Generale dell’Ordine dei Gesuiti. In fine alla pergamena si legge l’estensione del suffragio con altra data più recente: “Idem conceditur Ill.me D. Dorotheae Matthaeiae Ill.mi D. Io. Baptistae Matthaei Filiae (8 giugno 1616)”. Al piede della pergamena anche la firma di Muzio Vitelleschi, successore di Acquaviva e di Deangelis segretario. Ciriaco Mattei (1545-1614), banchiere e Conservatore di Roma, fu appassionato di antichità e soprattutto di opere d’arte dei suoi contemporanei: tra questi Carracci, Guido Reni e Caravaggio. A quest’ultimo commissionò la celebre Cena di Emmaus (ora alla National Gallery di Londra), La cattura di Cristo e il San Giovannino. Importante documento relativo ad una delle più celebri famiglie romane del XVI-XVII secolo e all’Ordine dei Gesuiti.

Base price
EUR 1.500,00
sold : Registration