Auction 39 / Fotografie storiche

thu 1 DECEMBER 2022
Lot 187

Puyo Constant

[ Paul Dujardin (Francia, 1843 - 1913) ]

Notes sur la Photographie artistique. Texte et Illustrations par Puyo. Héliogravures de P. Dujardin.

Paris. Gauthier Villars et fils. 1896.

Volume in-4°, 50 pagine, 2 fogli di guardia e 11 tavole fuori testo, protette da veline, con fotografie riprodotte in héliogravure [fotoincisioni] di Paul Dujardin. Esemplare n. 4/25 dell'edizione originale limitata, su carta delle Manifatture Imperiali del Giappone (Insetsu-Kioku). Nel testo, altre fotografie riprodotte tipograficamente. Rilegatura successiva a mezza pergamena con punte; piatti rivestiti in carta marmorizzata; nel dorso, in caratteri dorati impressi su fondo rosso: "Puyo / Notes sur la / Photographie / artistique". In buono stato, con alcuni fogli staccati.



Constant Puyo fu, insieme a Robert Demachy (Saint-Germain-en Lay 1859 - Hennequeville 1936), uno dei maggiori rappresentanti del movimento pittorialista europeo, che fiorì per circa un trentennio tra Otto e Novecento, e vide impegnati vari fotografi, tra loro anche diversi, ma riuniti da concezioni estetiche comuni (influenzate dalle tendenze pittoriche dominanti all'epoca, impressionismo, simbolismo, giapponismo, nabis, ecc.) e soprattutto allo scopo di legittimare la fotografia come mezzo di espressione artistica, al pari della pittura e delle arti grafiche. Insieme all'austriaco Heinrich Kühn e al francese Robert Demachy, Puyo fu uno dei teorizzatori del movimento, le cui idee erano diffuse dalle riviste di fotografia e grazie alle numerose esposizioni organizzate dalle varie associazioni di amatori nelle capitali europee. In particolare, Puyo, come Demachy, fece largo uso di procedimenti cosiddetti 'pittorici', ai pigmenti - soprattutto la gomma bicromatata e la stampa all'olio -, che permettevano agli autori, attraverso una pratica di carattere artigianale e non standardizzata, grandi possibilità di intervento, per un'interpretazione personale, unica ed emozionale, dei soggetti fotografati. Questo volume da lui pubblicato nel 1896 è, insieme alle sue opere, prova del suo impegno nella diffusione e affermazione della fotografia artistica, che continuò a difendere anche dopo la guerra - contro le spinte dei modernisti per una fotografia più oggettiva e diretta - quando divenne presidente del Photo-Club di Parigi. Si ricorda anche che, nel 1906, pubblicherà insieme a Demachy, Les procédés d’art en photographie (edito dal Photo-Club di Parigi). Nell'avvertenza premessa al suo libro, Puyo sottolinea che nelle sue note tratterà dei procedimenti fotografici esclusivamente quali mezzi di "espressione artistica" e rende inoltre omaggio a Paul Dujardin (incisore e stampatore che dal 1866 è titolare di una stamperia a Parigi, più tardi specializzata nella realizzazione di fotoincisioni) per la "sincerità della resa" dei motivi fotografici. Oltre alle tavole in fotoincisione, tratte da fotografie dello stesso Puyo e stampate presso la stamperia "Imp. Ch. Wittmann Paris", altre fotografie di vari autori sono riprodotte, nelle pagine di testo, con i più recenti sistemi fotomeccanici introdotti grazie all'invenzione del retino tipografico (1878) e perfezionati nel corso degli anni Ottanta-Novanta (illustrazioni indicate da Puyo come "typogravures").

Base price
EUR 500,00
unsold