Auction 31 / Graphics & Books

tue 26 -  fri 29 OCTOBER 2021
Lot 886

[CON PERMESSO DI ESPORTAZIONE] Manoscritto di argomento micologico - Ambito fiorentino

Micologia, Scienze naturali

[Manoscritto di argomento micologico]. Senza titolo.

Non datato, ma seconda metà del XVIII secolo.

Manoscritto cartaceo. Carte 209 (compilate 116). Carta con filigrana con ancora. Al recto delle prime 116 carte sono applicati disegni di funghi realizzati a mano, acquerellati a colori, ritagliati da altre carte di grammatura superiore. La maggior parte dei disegni è accompagnata da una descrizione esplicativa di mano settecentesca, anch’essa ritagliata e applicata, che descrive in italiano il fungo o la famiglia di funghi raffigurata. Nella parte centrale del volume, quattro pagine manoscritte (al contrario) di ambito giuridico. Su ogni carta, al recto, è presente una riquadratura tracciata con lapis. Legatura ottocentesca in mezza pelle con angoli. Dimensioni mm 190 x 290. Sold with export licence, ready to export.



Il manoscritto è un “manuale” figurato ad uso dei micologi. Le immagini, di grande effetto artistico – applicate a collage - come diremmo oggi - permettono l’identificazione di circa 200 specie di funghi buoni, cattivi e malefici: la bubbola, il giallone, il pinuzzo, le lingue, la cocolla, il farinaccio, le vescie, il porcino, il gallinaccio, il bigiolone, il grumato, il pisciacane ecc. Tra gli esempi di “funghi cattivi”: “Bubbola cattiva […] annulata bulbosa si trova per boschi” – “Fungo cattivo […] e non ha anello […] lamellato” – “Cocolla cattiva senza anello si trova nella coppa de pagliai all’interno viscosa e lamellata […] – “Vescie aperte a forma di scodelle nascono su il concio e sono cattive […] alcuni le chiamano benettaccie” – “Bubbola gialla pezzata cattiva si trova per butti e boschi e sa odore di rapa” – “Fungo cattivo e come gl’invecchia nel suo gambo butto [?] anelli si trova per butti e boschi” – “Famiglia di funghi cattivi si trovano a piè de fichi e quercie” - “Fungo galambino cattivo si trova per gli boschi del Ghera lamellato di colore dorè e a l’odore di radice forte” – “Lingue gambate legnose cattive di leccio si trovano a piedi delle ceppe vecchie di sotto sono bianchi porosi” – “Bubbola pezzata rossa anellata e a il gambo scorbecciato si trova nel castagneto delle monache di S. Felicita” – “Porcino falso si trova per le legnaie” – “Fungo cattivo lamellato colore di pattona senza anello si trova per le viottole nel mese di novembre a Scandicci ed è un fungo che il cappello arriccia e intarla [?] a se di latte forte” – “Fungo cattivo e in cambio d’anello gli ha un dibale si trova per tutti i boschi a Scandicci” – “Bigiolone cattivo” ecc. Tra gli esempi di “funghi buoni”: “Famiglia di funghi buoni […] senza anello lamellati chiamati cenolini si trovano per i boschi del Baldigiani a Scandicci” – “Farinaccio minore buono bianco si trova nei campi vangati” – “Pinuzzo buono si trova per le pinete” – “famiglia di funghi buoni dorè si trovano per le ragnaie al pie’ de leci” – “Bubbola buona si trova per i boschi di cerro”ecc. I riferimenti ai boschi di Scandicci, e i termini “Bubbola”, “bigiolone” e “pisciacane” – tipicamente toscani – ci fanno supporre che il manoscritto sia stato realizzato in ambito fiorentino. Non è indicato il nome dell’autore delle didascalie esplicative e neppure quello dell’autore dei disegni, tuttavia si può forse supporre che questo manoscritto possa essere in qualche modo legato alla scuola di Pier Antonio Micheli (1679-1737), fiorentino, botanico e fondatore della moderna micologia. Suoi manoscritti e quelli di suoi allievi, tra cui Targioni Tozzetti e Tommaso Chellini, sono oggi conservati alla Biblioteca Nazionale Centrale, alla Biblioteca di Scienze dell’Università degli Studi di Firenze e alla Biblioteca Riccardiana di Firenze.

Base price
EUR 5.000,00
sold : Registration